Per un memorabile 25 Aprile

C’è bisogno di una pausa arredata di sole, verde, cielo blu, passi e natura.
Fissiamo sul calendario il numero rosso, il 25 del mese di Aprile, e ci ravvediamo sulla Festa della Liberazione. Pieno aprile, piena primavera, margherite e colori pastello sullo sfondo.

Cosa resta da fare? Organizzare per tempo una vacanza, un’uscita dalle mura del contado cittadino per aprirsi ad orizzonti diversi, tinti di natura e ruralità, divertimento e movida, relax e sano equilibrio di suoni e rumori, nessuno strombazzare allerta l’orecchio.
Via!

Prende piega il bisogno di prendere aria, di emergere all’aperto con il sole ed un rinnovato rigoglio, via la sensazione d’anchilosato.
Bando alle riflessioni, bando alla sola contemplazione del rosso festivo tra tanti numeri neri e feriali, e, presa la decisione, è gita fuori porta, è week-end.

Il 25 Aprile in Toscana o in Puglia, in compagnia di ruralità, paesaggio, buon vino, buon cibo, trekking, andamento slow, natura.
Due grandi contesti in cui “gettare” le proprie orme e godere di un Ponte memorabile.

In Puglia, in provincia di Lecce, si terrà il Festival del Cinema Europeo, dal 17 al 21 Aprile.
Un ricco cartellone con circa cento film, lungometraggi e documentari provenienti da tutta Europa. Il personaggio omaggiato dall’edizione di quest’anno, la tredicesima, sarà Sergio Castellitto.

Dal 20 Aprile vi sarà l’apertura a Lecce del Must, Museo storico, meglio conosciuto come ex monastero di Santa Chiara, pronto ad accogliere le sale del museo civico.
La mostra di Jenny Okun e Cosimo Carlucci, la prima una fotografa statunitense che conferisce un velo internazionale alla cittadina salentina, il secondo è un noto scultore non solo nel territorio salentino.

La Okun presenta un lavoro di esplorazione sulle suggestioni dell’arte fotografica e dell’architettura barocca.
Conviene dare un’occhiata anche alle Offerte in Puglia.

Related posts:

Posted in Puglia, Toscana
stats